L’Atteggiamento verso se stessi: ecco cosa è l’Autostima.

Come pensiamo a noi stessi? In positivo o in negativo?

L’autostima è sostanzialmente il modo in cui ogni persona pensa a se stessa, il concetto e la percezione che ognuno ha si sè. Spesso nel concetto di autostima rientra anche il binomio sicurezza/ insicurezza nelle capacità personali, od anche il desiderio di essere accettati ed apprezzati dagli altri.

L'autostima
Fattori relazionali autostima

Noi e gli altri:
fattori personali e fattori relazionali dell’autostima.

L’autostima scaturisce dalle interazioni con gli altri; è un percorso che si crea durante il corso della vita come una valutazione riflessa di ciò che le altre persone pensano di noi.

Ma l’autostima di una persona non scaturisce esclusivamente da fattori interiori individuali: su di essa hanno anche una certa influenza i confronti che l’individuo fa, più o meno consapevolmente con l’ambiente in cui vive.

Autostima

Il sé reale ed il sé ideale

Sul processo di formazione dell’autostima incidono prepotentemente due elementi: il sé reale e il sé ideale. Il sé reale non è altro che una visione oggettiva delle proprie abilità: detto in termini più semplicemente ciò che noi realmente siamo.

Il sé ideale corrisponde a come l’individuo vorrebbe essere.

L’autostima scaturisce per ciò dai risultati delle nostre esperienze confrontati con le aspettative ideali. Maggiore sarà la discrepanza tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere, minore sarà la stima di noi stessi.

La presenza di un sé ideale può essere uno stimolo alla crescita, in quanto induce a formulare degli obiettivi da raggiungere, ma può generare insoddisfazioni ed altre emozioni negative se lo si avverte molto distante da quello reale. 

Cosa è Possibile fare.

Per ridurre questa discrepanza l’individuo può ridimensionare le proprie aspirazioni, e in tal modo avvicinare il sé ideale a quello percepito, oppure,  e preferibilmente, cercare di migliorare il sé reale.

Riconoscersi, migliorarsi, apprezzarsi.

Possedere un’alta autostima è il risultato di una limitata differenza tra il sé reale e il sé ideale. Significa saper riconoscere in maniera realistica i propri pregi e difetti, impegnarsi per migliorare le proprie debolezze, apprezzando i propri punti di forza. Tutto ciò enfatizza una maggiore apertura all’ambiente, una maggiore autonomia e una maggiore fiducia nelle proprie capacità.

 

La chiave dell’autostima.

Infine dunque avere una giusta opinione di sé, riconoscersi il giusto valore nella consapevolezza della proprie caratteristiche positive, non scoraggiarsi ed al contempo non eccedere nell’autostima stessa, possono essere considerate le chiavi per il raggiungimento di un livello di autostima tale da migliorare la nostra vita individuale e di relazione.

L’autostima,
chiave di successo nella vita professionale.

Nel mondo lavorativo, la giusta autostima è un plus valore per il miglioramento degli esiti professionali. Chi dà stima ne riceve in cambio.

Un individuo che conosce le proprie capacità ed in esse confida sarà in grado di delineare con chiarezza i propri obiettivi.

Obiettivi del corso

Il corso vuole offrire i mezzi, la chiave appunto, per raggiungere un livello di consapevolezza ed autostima tali da influire positivamente sulla vita personale e su quella professionale di ognuno di noi. Infatti una sana percezione di sé è strumento primario per un confronto altrettanto sano col circostante ed auspicabilmente un primo, enorme passo verso la felicità.

Il corso può svolgersi presso al nostra sede. I nostri professionisti sono comunque disponibili a trasferte in tutta la Sicilia (previo raggiungimento di almeno 12 iscrizioni).